TAROCCHI DÜRER

Arte di Giacinto Gaudenzi
Anno di stampa: 1990
Tiratura complessiva: n° 50 copie

N° 22 fogli contenenti i 22 Arcani Maggiori.
N° 5 pagine di presentazione dell’Opera redatte da Giordano Berti.
Dimensione: 36 x 25 cm.
Ogni foglio è contraddistinto da un numero progressivo e reca la firma autografa dell’Autore e il marchio a secco delle Edizioni d’Arte Lo Scarabeo.

Stampa: incisione su zinco e impressione con torchio calcografico.
Tipo di carta: Tiepolo-Fabriano, 100% cotone.

Cofanetto in cartone telato nero: 38 x 27 cm
Titolo incollato sul coperchio: carta telata bianca con ritratto di Albrecht Dürer.

€ 1200.00
+ Spese postali (Europa = € 3,90; Extra Europa =  € 4,8)

 
L’IMPERATORE
 
I ventidue Trionfi realizzati da Gaudenzi ricordano le migliori qualità dell’incisiore e pittore di Norimberga: il segno preciso e robusto, le forme eleganti, la morbidezza e la potenza unite armonicamente nel tratteggio.
 
L’EREMITA
 
Ma Gaudenzi ha raccolto da Dürer anche il gusto per l’allegoria, cioè la capacità di esprimere concetti filosofici ed esistenziali tramite associazioni di simboli a personaggi.
 
GLI AMANTI
 
Assecondando la propria sensibilità artistica e umana, Gaudenzi ha ricreato quello che si potrebbe definire l’universo simbolico medievale: un microcosmo i cui personaggi sono metafore di una realtà complessa e in apparenza contraddittoria in cui si trova immersa l’umanità.
 
LA FORZA
 
Certamente Gaudenzi avrebbe evitato molta fatica se si fosse ispirato a quelle illustrazioni düreriane che sono più facilmente accostabili ai Tarocchi, ma ha voluto evitare le facili suggestioni per costruire una dimensione dominata dalla propria Melencholia.
 
LA TEMPERANZA
 
Così, sotto l’influsso del talismano di Saturno, l’artista marchigiano ha proiettato nei solchi incisi una serie di meravigliose, potenti suggestioni, suggerite da uno “spirito creativo” che pochi artisti possiedono.
 
IL DIAVOLO